Resta in contatto

News

Piccoli-Traore, la Primavera batte l’Inter: primato aritmetico

La Baby Dea di Brambilla si giova dei “prestiti” di ritorno dalla prima squadra del Gasp e batte in rimonta i Madonna-boys a Zingonia: più 8 a una giornata dal gong

Una magia di Kulusevski, che chiama il triangolo a Da Riva per servire a Piccoli il pari scagliato sotto la traversa a tiro d’intervallo. E poi un’alta, sovrapponendosi a Peli nel finale per agevolare l’appoggio di Traore all’altezza del secondo palo a porta sguarnita. Le due istantanee del bottino pieno in rimonta della Primavera dell’Atalanta (64 punti) al Centro Sportivo Bortolotti di Zingonia sull’Inter, che aspirava a insidiarne la vetta a una giornata dal termine. Entrambe erano già alle Final Four, ma la squadra di Armando Madonna poteva cavarsi lo sfizio di tentare di strappare il primato Elite al nemico: sabato, in casa dell’Empoli, l’ultimo atto della regular season.

ZORTEA, CHE GAMBA. Zortea è il suggeritore principe di un primo tempo in cui nondimeno piove sul bagnato la beffa del vantaggio ospite, al 21′, con Salcedo a vedere l’inserimento con tocco sotto di sinistro di Schirò.  Il terzino di Canal San Bovo imbecca chiunque o ci prova in prima persona, vedi destro sottomisura di Kulusevski (10′) deviato in angolo da Dekic, il lob da fuori tolto dal sette dall’estremo difensore ospite (12′) e il rimorchio chiamato a Cambiaghi che spara alto al ventesimo. 1-1 sfiorato al 23′, quando l’ennesima parata ferma il tiro-cross di Peli e il nuovo tentativo del brianzolo che scende dall’altra fascia.

PARI, PATTA E RIMONTA. A un paio di giri di lancetta dall’intervallo la prima perla dello svedese per il pari del bomber (14) di Sorisole, prima di una ripresa dominata ancor di più, scampato il pericolo nel finale di frazione sul diagonale largo suggerito a Salcedo da Gavioli. Al 3′ Kulu trova ancora l’ostacolo del guantato altrui, quindi le prove generali di bis al 16′: la seconda palla da calcio dalla bandierina favorisce il sinistro di Okoli deviato involontariamente da Piccoli sull’incrocio, il tap-in mancino di Peli viene salvato da Nolan. Ci pensa l’ivoriano del 2002, col tris mancato in più occasioni: al 43′ il ragazzo col 9 sulla schiena è in fuorigioco sul filtrante di Da Riva, mentre al 2′ di recupero è lui a imboccarla a Dekic su quello di Kulu. Un minuto più tardi il baluardo interista nega il gol su punizione a Colpani.

Atalanta – Inter 2-1 (1-1)
ATALANTA (4-2-3-1): Ndiaye 6; Zortea 7, Okoli 6,5, Heidenreich 6,5, Delprato (cap.) 6; Colpani 7, Da Riva 7 (45′ st Gyabuaa sv); Peli 7 (39′ st Pina Gomes sv), Kulusevski 7,5, Cambiaghi 6,5 (26′ st Traore 7); Piccoli 7. A disp.: Carnesecchi, Bergonzi, Milani, Ghislandi, Cortinovis, Kobacki, Colley. All.: Massimo Brambilla 7.
INTER (4-3-1-2): Dekic 7; Zappa 6, Nolan (cap.) 6,5, Ntube 6,5, Corrado 5,5; Gavioli 6 (18′ st Roric ), Pompetti 6 (36′ st Demirovic sv), Schirò 6,5; Gianelli 6 (31′ st Grassini sv); Colidio 6 (32′ st Burgio sv), Salcedo 7 (18′ st Mulattieri 5,5). A disp.: Pozzer, Stankovic (p), Colombini, Rizzo, Serpe, Attys, Vergani. All.: Armando Madonna 6.
Arbitro: Miele di Nola 6,5 (Spiniello e Festa di Avellino).
RETI: 21′ pt Schirò (I), 43′ pt Piccoli (A), 37′ st Traore (A).
Note: mattinata piovosa, spettatori 300. Ammoniti Da Riva e Colidio per gioco scorretto. Corner 16-3, recupero 0′ e 4′.

3 Commenti

3 Comments

  1. Commento da Facebook

    maggio 19, 2019 a 18:06

    Partita senza storia

  2. Commento da Facebook

    maggio 19, 2019 a 13:08

    Che giocare! Una squadra fantastica

  3. Commento da Facebook

    maggio 19, 2019 a 12:58

    Spettacolo puro 😍😍😍

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a BERGAMO su Sì!Happy

Altro da News