Resta in contatto

News

Il mental coach: “Con la Juve l’Atalanta giochi come a Bergamo”

Intervistato dal dorso di Bergamo del Corriere della Sera, Omar Beltran ha parlato di analisi della sconfitta e atteggiamento mentale: “Le aspettative vanno eliminate”

“L’Atalanta deve scendere sul campo della Juventus con lo stesso atteggiamento mentale della gara d’andata e del quarto di Coppa Italia a Bergamo”. Parola di Omar Beltran, di professione mental coach, attualmente in sella al Team Bardiani di ciclismo: in un’intervista al dorso di Bergamo del Corriere della Sera, ecco i consigli ai nerazzurri da un professionista del settore per superare lo shock del ko nella finalissima di Coppa Italia con la Lazio.

SCONFITTA E ASPETTATIVE. “Mercoledì sera i nerazzurri, da favoriti, non sono riusciti a esprimersi perché gli avversari non li hanno fatti giocare – ragiona Beltran -. Le aspettative per un atleta hanno un ruolo determinante: se riesci a giocare senza, dai il cento per cento. Lo diceva Shakespeare che sono l’origine di ogni angoscia…”.

LA RICETTA. “Chiudersi nello spogliatoio e parlare per trarre lezioni dal fallimento è la prima cosa da fare. Domenica sarà un’altra finale e bisogna esserci abituati, oppure rischia di pesare. Paradossalmente l’Atalanta sotto pressione dimostra di saper giocare meglio, altrimenti non avrebbe recuperato tante partite”.

 

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a BERGAMO su Sì!Happy

Altro da News