Resta in contatto

News

Prandelli: “In bocca al lupo all’Atalanta, che possa vivere una magia”

Il tecnico del Genoa ha parlato della prestazione positiva della sua squadra e ha fatto gli auguri alla Dea per la finale di Coppa

La performance della squadra c’è stata e il tecnico del Genoa Cesare Prandelli vuole ripartire da quello nella conferenza stampa post-partita, oltre che dalla fiducia che la società gli ha rinnovato: “Il presidente Preziosi è entrato negli spogliatoi rincuorando tutti i giocatori, a uno a uno e ha parlato anche con me. Mancano due partite alla fine della stagione e non è il caso di mollare. L’arrabbiatura è aver preso gol dopo pochi secondi dall’inizio del secondo tempo: abbiamo mollato un po’ a livello psicologico”.

SALVEZZA A OGNI COSTO.I ragazzi stanno cercando di assicurarsi la salvezza con tutti i mezzi possibili, in settimana non ci saranno molti argomenti se non sul piano nervoso e psicologico. Dispiace per il giallo a Romero, secondo me è ingiusto. Non c’era stato alcun fallo né contrasto con Ilicic: capita anche agli arbitri migliori come Irrati. La prossima la giocherà un altro, pazienza: farà bene lo stesso”.

NON MOLLIAMO. “In questo momento sto pensando ad aiutare la squadra a non perdere mai la fiducia. Mi aspetto lo stesso pubblico numeroso e straordinario visto contro la Roma: la maglia è di tutti, è una maglia gloriosa, la maglia di tre città. Se perde, abbiamo tutti da perderci”. “Abbiamo creato più del solito, ma la questione è sempre la solita: se non la butti dentro, non fai risultato. Gli attaccanti hanno addosso molta pressione, a volte si balla sui centimetri: su quel calcio d’angolo di Veloso, Lapadula l’ha presa tra la spalla e la testa. E’ mancata anche la fortuna”.

TESTA A CAGLIARI.“Quando reagisci di pancia e hai fretta di recuperare subito lo svantaggio, finisci in balia di un fraseggio o di un cambio gioco. L’assetto così perde equilibrio e anche se si sbaglia sullo svantaggio bisogna mantenere calma e sangue freddo. Sanabria? Difficile entrare a freddo e trovare il pertugio, al gol siamo arrivati lo stesso con Pandev. Se guardiamo ai numeri, nel primo tempo tempo siamo partiti quattro contro tre due volte e anche nella ripresa abbiamo costruito due-tre occasioni grosse. Sabato col Cagliari l’attacco deve sbloccarsi, dobbiamo rimanere tranquilli. E intanto tifo Sampdoria contro l’Empoli…”.

FINALE DI COPPA. “Vorrei rivolgere il mio in bocca al lupo all’Atalanta, ho rivisto anche oggi molti amici di Bergamo, ambiente a cui rimarrò affettivamente legato per sempre. Auguro veramente a tutto l’ambiente di vivere il momento magico che 22 anni fa non potei vivere io contro il Napoli: non solo perché perdemmo secco, ma anche perché ero squalificato”.

15 Commenti

15 Comments

  1. Commento da Facebook

    maggio 12, 2019 a 21:26

    Fa i complimenti all,Atalanta perché lui ha una piccola squadra

  2. Commento da Facebook

    maggio 12, 2019 a 15:29

    prandelli dovrebbe pensare ad altro invece di guardare gli altri…..cmq in bocca al lupo

  3. Commento da Facebook

    maggio 12, 2019 a 06:42

    Sempre un signore grande Cesare

  4. Commento da Facebook

    maggio 11, 2019 a 22:34

    Crepi il Luuuuupoooooo, grazie Cesare

  5. Commento da Facebook

    maggio 11, 2019 a 21:03

    Sempre un Signore

  6. Commento da Facebook

    maggio 11, 2019 a 20:07

    Anche lui grande giocatore Atalantino ⚫🔵

  7. Commento da Facebook

    maggio 11, 2019 a 19:33

    Grande Cesare…

  8. Commento da Facebook

    maggio 11, 2019 a 18:05

    Non è magia è realtà, comunque grazie Cesare 💙🖤💙🖤💙🖤

  9. Commento da Facebook

    maggio 11, 2019 a 17:59

    Cesare uno di noi
    Non discute
    💪

  10. Commento da Facebook

    maggio 11, 2019 a 17:55

    Grande Cesarone 😃🌸👍👍⚫️🔵 uno di noi

  11. Commento da Facebook

    maggio 11, 2019 a 17:53

    Grande Prandelli

  12. Commento da Facebook

    maggio 11, 2019 a 17:43

    Grazie

  13. Commento da Facebook

    maggio 11, 2019 a 17:42

    Ah ecco…prima della partita la pensava in tutt’altro modo 🤔🤔😁😁🖤💙🖤💙

  14. Commento da Facebook

    maggio 11, 2019 a 17:39

    Prandelli uno di noi

  15. Commento da Facebook

    maggio 11, 2019 a 17:32

    E’ sempre stato un Signore quest’uomo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a BERGAMO su Sì!Happy

Altro da News