Resta in contatto

News

Gasperini avvisa l’Empoli: “Ilicic è a posto, faremo tesoro della gara d’andata”

gian piero gasperini

Il tecnico dell’Atalanta parla in conferenza stampa, alla vigilia della sfida all’Empoli di domani sera all’Atleti Azzurri d’Italia

“Se con l’Empoli sarà una gara come contro il Chievo? Non potreste andare più in qua col tempo e paragonarla a quella col Bologna?”. Gian Piero Gasperini risponde così, alla prima domanda della conferenza pre-Empoli, alla stampa presente al Centro “Bortolotti” di Zingonia, alla vigilia del monday night contro i toscani, domani sera alle ore 20.30.

Una sfida più che importante, in proiezione classifica: “Ci sono molte squadre in pochissimi punti per obiettivi diversi, è il bello del campionato. C’è grande equilibrio e in molti vedono avvicinarsi il traguardo. Giocare di lunedì non cambia niente, perché abbiamo un solo risultato possibile – spiega l’allenatore nerazzurro – Anche a Milano con l’Inter siamo riusciti a fare una buona partita ottenendo un risultato soddisfacente. Nella fase finale della stagione bisogna mettere in conto di affrontare squadre in forma o meno”. E c’è chi si lamenta: “Si succedono anche situazioni arbitrali qua e là, dove ci si lamenta a settimane alternate. Dobbiamo tenerci fuori da queste diatribe augurandoci di non incappare in casi negativi”.

Situazione infortunati: “Ilicic è a posto, ci siamo tutti a parte Toloi. La sua è una vicenda piuttosto pesante, una calcificazione alla caviglia: a fine stagione probabilmente dovrà affrontare un intervento, farlo subito significherebbe comunque perderlo per le partite che rimangono. Se con le cure riesci a portarsi fino alla trentottesima, meglio”.

A Bergamo arriva l’Empoli, domani sera: “Al di là della classifica è una signora squadra che recentemente ha messo in difficoltà anche Juventus e Napoli. Si tratta di una squadra temibile e pericolosa che gioca bene a calcio, ma abbiamo l’adrenalina per affrontare ogni sfida: dobbiamo continuare a tenere botta – prosegue Gasp – All’andata la sciupammo proprio, facendo qualche regalo di troppo, specie sul gol del 2-1 concesso nel finale del primo tempo. La dimostrazione, comunque, che loro sono pericolosi. Il gol al 93′ è stata una beffa, poco prima c’era stata l’espulsione di Ilicic. Non avevamo fatto così male, il risultato condiziona i giudizi. Sono passati parecchi mesi, la situazione non è più la stessa. L’Empoli comunque sa giocare alla pari con le big per lunghi tratti, ha giocatori interessanti e una grande organizzazione di gioco fin dalla B vinta con Andreazzoli”.

E contro i toscani, ci sarà Zapata: “Si, rientra dalla squalifica, ora come ora è importante andare avanti senza incappare in infortuni in serie. Non ne abbiamo mai avuti per tutto questo tempo, speriamo di continuare così per le gare che ci rimangono. Prima della Fiorentina nella semifinale di ritorno di Coppa Italia abbiamo Empoli e Napoli a cui badare, quindi non ci mettiamo a guardare in casa d’altri. Il cambio della guardia in panchina è una cosa che riguarda loro, non noi: non so se cambierà qualcosa a livello tattico”.

2 Commenti

2 Comments

  1. Commento da Facebook

    aprile 14, 2019 a 16:24

    Grande GASP

  2. Commento da Facebook

    aprile 14, 2019 a 16:14

    Forza Atalanta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a BERGAMO su Sì!Happy

Altro da News