Resta in contatto

Rubriche

Album dei ricordi – Il primo duello si giocò in C1 e fu deciso da Bortolo Mutti

Bortolo mutti

Il bilancio delle sfide interne con l’Empoli vede la Dea nettamente in vantaggio con sette vittorie a fronte di cinque pareggi e un solo ko

Nella storia delle sfide disputate a Bergamo, c’è solamente un’affermazione dell’Empoli. Per il resto solamente vittorie dell’Atalanta (sette) e pareggi (cinque), con 18 reti messe a segno dalla Dea e 10 dai toscani.

BOMBER. In vetta alla speciale classifica marcatori c’è Cristiano Doni con 4 reti, seguito da un gruppetto composto da Simone Padoin, Massimiliano Cappellini e Levan Mchedlidze fermo a quota 2.

LA PRIMA IN C. Il primo match fra i due club andò in scena nel campionato 1981/1982, quando entrambe militavano in Serie C1. Il 15 novembre 1981 i bergamaschi si imposero di misura, 1-0, grazie alla rete di Bortolo Mutti.

POKER. La vittoria atalantina più larga rimane quella del 2007/2008 quando la Dea di Gigi Delneri vinse 4-1: vantaggio di Antonio Langella (19’) e raddoppio di Cristiano Doni (27’) per un primo tempo chiuso sul 2-0, mentre nella ripresa arriva la doppietta del subentrato Simone Padoin (77’ e 84’) inframezzata dalla rete della bandiera firmata da Ighli Vannucchi.

L’ULTIMA. La sfida più recente nella massima serie risale invece alla stagione 2016/2017. Il 20 dicembre 2016, nell’incontro valido come diciottesima giornata d’andata, la formazione allenata da Gian Piero Gasperini superò in rimonta i toscani. Vantaggio dell’Empoli al 6’ della ripresa con Levan Mchedlidze e rimonta nerazzurra siglata da Franck Kessié (28’st) e Marco D’Alessandro (49’st) a pochi istanti dal triplice fischio finale.

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a BERGAMO su Sì!Happy

Altro da Rubriche