Resta in contatto

Rubriche

Penna in trasferta – Gian Luca Rossi (QSVS): “Inter imprevedibile. Atalanta quarta? Può farcela”

ilicic

Il noto opinionista di fede interista elogia la squadra di Gasperini inserendola nel lotto delle pretendenti al quarto posto

Dopo il bel successo contro il Bologna, l’Atalanta tornerà in campo domani a San Siro (ore 18) per affrontare l’Inter in quello che è considerato a tutti gli effetti uno scontro diretto nella lotta al quarto posto e con Gian Luca Rossi, volto noto di QSVS e Telelombardia, facciamo il punto sulla formazione allenata da Luciano Spalletti.

Rossi, l’Inter arriva dallo 0-4 di Genova. Fine della crisi?
“E’ una domanda cui è impossibile dare una risposta. L’Inter è una squadra che fa queste grandi partite, poi lascia punti per strada in altre gare, quindi con l’Atalanta non so cosa possa succedere. Mi auguro prosegua con l’atteggiamento visto a Genova, ma questa Inter è veramente imprevedibile”.

Il ritorno di Icardi può essere interpretato come un segnale positivo?
“Mauro è indubbiamente l’attaccante migliore che abbiamo, ma negli ultimi due mesi è stata una grande complicazione. All’Inter tutti possiedono responsabilità sulla gestione di questo caso, ma la colpa più grande è la sua. Ora è tornato a disposizione perché conviene a tutti, speriamo torni a fare il professionista”.

Dall’altra parte del campo ci sarà un’Atalanta che in 15 minuti ha sbrigato la pratica Bologna.
“Dico sempre che l’Atalanta è una squadra straordinaria. Ci ha massacrato all’andata e fece anche un grande primo tempo contro il Milan. Gasperini sta lavorando in un ambiente ottimale come quello di Bergamo e possiede giocatori che lo seguono in modo serio”.

Che gara si aspetta?
“Ovviamente spero che vinca l’Inter, ma con questa squadra ho imparato ad aspettarmi di tutto. Quando va in svantaggio non riesce mai a recuperare e per raggiungere la Champions dovrà tener duro per tutte le ultime otto partite”.

A proposito, che ne pensa dell’Atalanta in Champions?
“La squadra di Gasperini ha tutte le possibilità per andarci. Se mantiene questo stato di forma fino alla fine può farcela: la Roma ha cambiato tecnico e non sta andando bene, la Lazio è in salute, ma l’Atalanta lo è di più; il Milan ha un piccolo vantaggio ma sta male e deve affrontare partite toste. Ci sono in palio ancora 24 punti e con un bel filotto può entrare nelle prime quattro, ma, ripeto, deve mantenere questa condizione fino alla fine. Non va dimenticato infatti che stanno giocando gare ufficiali da luglio”.

Tornando al match di domani, mancherà Zapata.
“Meno male per noi, ma i bergamaschi possiedono anche Ilicic che è un giocatore che mi è sempre piaciuto tantissimo”.

7 Commenti

7 Comments

  1. Commento da Facebook

    aprile 7, 2019 a 06:46

    La partita la farà il nostro centrocampo, i 4 in linea che abbiamo noi più Castagne possono reggere un fiume in piena, basta anche un punto oggi

  2. Commento da Facebook

    aprile 6, 2019 a 12:59

    Sarà dura…per l Inda…😂

  3. Commento da Facebook

    aprile 6, 2019 a 12:03

    Partita Delicata…..una sconfitta non pregiudicherebbe nulla….a patto poi di ripartire subito e sopratutto di fare (come minimo) bottino pieno nelle gare casalinghe ….poi a Napoli e Torino , (con lo scudetto gia’ assegnato) si può fare anche il colpaccio….

  4. Commento da Facebook

    aprile 6, 2019 a 11:58

    Senza zapata ci vuole una magia di Gasp e dei 3 tenori!

  5. Commento da Facebook

    aprile 6, 2019 a 11:48

    Domani bisognerà essere molto concentrati ma io ho fiducia nella preparazione della partita che farà Gasperini

  6. Commento da Facebook

    aprile 6, 2019 a 11:46

    Come sempre bisogna solo giocare bene domani è proprio durissimissima

  7. Commento da Facebook

    aprile 6, 2019 a 10:46

    Go Atalanta goal

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a BERGAMO su Sì!Happy

Altro da Rubriche