Resta in contatto

News

Atalanta in stallo, ma la benzina non manca

Nonostante il pareggio pesante ai fini della classifica rimediato contro il fanalino di coda, ecco perché la Dea non deve preoccuparsi delle gare future

La squadra gialloblù si è chiusa a riccio ieri pomeriggio, studiando gli avversari nelle settimane precedenti l’incontro. Non solo però, perché la stessa Dea, più lenta e meno ricettiva del solito, si è fatta del male da sola regalando il gol e sprecando qualche rete di troppo.

IN FORMA. Lo stato fisico però, come analizzato nelle ultime dieci gare e come approfondito da La Gazzetta dello Sport, è comunque dalla parte dei bergamaschi. Dopo aver raccolto venti punti in dieci gare anche contro grandi squadre e aver dato filo da torcere a Firenze per la Coppa, è pressoché normale perdere qualche punto. Torino, Fiorentina e Roma hanno addirittura perso la partita, la Dea si è limitata a non vincerla.

SOSTA BENEFICA. La sosta non poteva quindi arrivare in un momento migliore di questo, garantendo il riposo ad alcune pedine titolari, soprattutto a livello mentale: l’Atalanta al ritorno dovrà affrontare il trittico della verità Parma-Bologna-Inter. “Dopodiché potremo iniziare a fare qualche tabella”, ha spiegato Gasperini a fine gara ieri. Calcoli per capire se l’Atalanta può restare sul carro delle pretendenti all’Europa. Da quanto visto finora, per energie spese, punti raccolti e competizioni da protagonista, la risposta è solo affermativa.

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a BERGAMO su Sì!Happy

Altro da News