Resta in contatto

Approfondimenti

Hateboer, Freuler e non solo: i capolavori di mercato del ds Sartori e della società

calciomercato

Negli anni Sartori e la società hanno saputo portare a casa calciatori di assoluto livello

Remo Freuler, Hans Hateboer, Robin Gosens, Gianluca Mancini. Sono solo i quattro principali capolavori di mercato messi a segno dalla società nerazzurra nel corso degli ultimi anni. Anche queste operazioni, infatti, che riguardano calciatori presi a bassissimo prezzo ed ora assoluto patrimonio dell’Atalanta gasperiniana, hanno contribuito a far salire il livello tecnico della squadra con il passare del tempo.

Una scommessa, quella relativa al fatto di andare a cercare calciatori in contesti anche periferici, che si può dire vinta. Si prenda l’esempio dello svizzero, acquistato per circa 1,5 milione di euro più di quattro anni fa ed ormai stimabile- a livello di valore di mercato- su una cifra almeno dieci volte superiore. Un aspetto che non può che sorridere alle sempre floride casse nerazzurre, finanziate negli anni anche dalle cessioni importanti di tanti calciatori, partiti da Bergamo per spiccare il volo in contesti più importanti.

E ora, anche se il livello della squadra è ora molto alto, viene da chiedersi….Chi sarà la prossima sorpresa in casa nerazzurra?

14 Commenti

14 Comments

  1. Facchinetti Paolo

    marzo 13, 2019 a 16:55

    Reca, nazionale polacco visto all’opera con la Fiorentina. Pochi minuti ma ….un esterno con i fiocchi. Forza Dea un esempio per il calcio italiano.

  2. Commento da Facebook

    marzo 12, 2019 a 10:17

    Il mister ha fatto un grande lavoro e nessuno gliela nega ma non neghiamo il grandissimo lavore che ce dietro da presidente e tutti gli altri Sartori compresso
    Ma poi a me non risulta che chievo ai tempi di Sartori faceva cagare con i budget che loro avevano

  3. Commento da Facebook

    marzo 12, 2019 a 09:45

    Se non c’era Gasperini a valorizzare il tuo “grande intuito” ci troveremmo adesso a cercare di evitare i play out in serie B….

  4. Commento da Facebook

    marzo 12, 2019 a 08:54

    pensate a Gollini che nelle ultime due partite è stato determinante, altro che l’albanese

  5. Commento da Facebook

    marzo 12, 2019 a 07:17

    Mister e ancora mister.

  6. Commento da Facebook

    marzo 12, 2019 a 03:05

    Se c’era Maran invece del Gasp stavamo parlando del derby col Brescia in serie B..

    • Matteo

      marzo 13, 2019 a 00:02

      Pienamente ragione… Lunga vita al Gasp

  7. Commento da Facebook

    marzo 12, 2019 a 02:26

    Sartori è fantastico…e grazie al presidente!

  8. Commento da Facebook

    marzo 12, 2019 a 01:44

    Sartori è un dilettante allo sbaraglio secondo me…. Percassi faccia una statua a Gasp

  9. Commento da Facebook

    marzo 11, 2019 a 19:40

    Lungimiranza.

  10. Commento da Facebook

    marzo 11, 2019 a 19:28

    Grazie al mister.

  11. Commento da Facebook

    marzo 11, 2019 a 19:15

    Grazie al Gasperini se sono diventati quelli che sono . Solo a lui

  12. Commento da Facebook

    marzo 11, 2019 a 19:03

    credo che la mano di Gasperini sia molto determinante ….

  13. Commento da Facebook

    marzo 11, 2019 a 18:17

    E del mister

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a BERGAMO su Sì!Happy

Altro da Approfondimenti