Resta in contatto

Esclusive

ESCLUSIVA – Fausto Rossini: “Gara difficile per entrambe. Ilicic? Un fenomeno”

fausto rossini

Il doppio ex di Sampdoria e Atalanta punta su un match spettacolare e impegnativo per entrambe con lo sloveno grande protagonista

“Sampdoria-Atalanta rappresenta indubbiamente una gara difficilissima per entrambe le formazioni”. Questo il primo commento di Fausto Rossini, ex attaccante di ambo i club (31 presenze e 2 reti in blucerchiato nel 2004/2005, 106 gettoni e 17 gol in nerazzurro fra il 1997 e il 2003) in vista dello scontro di Marassi in programma domani alle 15. “Sono due squadre che lottano per lo stesso obiettivo – aggiunge – e sicuramente nascerà una bella partita”.

Sarà anche il confronto fra due bomber come Quagliarella e Zapata.
“Sono due attaccanti che stanno facendo molto bene anche se possiedono caratteristiche diverse. Forse Zapata avrà un po’ il classico dente avvelenato dell’ex e vorrà far bene per dimostrare che hanno sbagliato a cederlo. Quagliarella invece è un veterano che sta vivendo un momento di magia ed è nelle primissime posizioni nella classifica marcatori”.

Quali sono i giocatori che domani potrebbero fare la differenza sui due fronti?
“Per quanto concerne l’Atalanta dico Ilicic. E’ un calciatore che se è in giornata, fa male sempre e comunque. È un vero fenomeno. Nella Sampdoria, a parte Quagliarella, non vedo campioni ma tantissimi buoni giocatori. Per tanto punto sull’attaccante”.

Il match di andata con la Fiorentina si è chiuso sul 3-3. Quante possibilità dà all’Atalanta di raggiungere la finale?
“Con quel risultato credo abbia un buon 65-70%. A Bergamo tutte fanno fatica a vincere e lo sarà anche per la Fiorentina. L’Atalanta parte decisamente con i favori del pronostico”.

In finale sarebbe meglio trovare Milan o Lazio?
“In questo momento credo che per entrambe (Atalanta e Fiorentina, ndr) sia meglio affrontare la Lazio perché il Milan è più forte. Certo, giocare a Roma favorisce un po’ i biancocelesti, ma è pur sempre una finale. Poi ovviamente da qui a maggio ci sono ancora molte incognite che potrebbero spostare gli equilibri, ma ad oggi rispondo Lazio”.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a BERGAMO su Sì!Happy

Altro da Esclusive