Resta in contatto

Calciomercato

Ali Adnan saluta la Dea, in prestito ai Vancouver

Ali Adnan

L’esterno iracheno Ali Adnan non tornerà a Bergamo ma giocherà con i Vancouver Whitecaps fino al termine della stagione

Ali Adnan lascia definitivamente (almeno fino al 30 giugno 2019) l’Atalanta, come riporta GianlucaDiMarzio.com, per volare in MLS. Il club nerazzurro l’aveva accolto nel corso dell’estate 2018 dove era arrivato in prestito con diritto di riscatto dall’Udinese, nell’operazione di scambio con Marco D’Alessandro. L’esterno iracheno classe 1993 giocherà in prestito fino al 30 giugno con i Vancouver Whitecaps, società che ha debuttato in campionato con una sconfitta contro Minnesota e aveva bisogno di rinforzi in difesa.

RIGORE AL COPENAGHEN. Adnan, primo calciatore iracheno a giocare in Italia, è sceso in campo con la maglia dell’Atalanta per quattro volte in questa stagione. Di lui il popolo atalantino si ricorderà soprattutto del rigore battuto splendidamente nella gara che avrebbe poi condannato la Dea all’uscita dall’Europa League contro il Copenaghen. Tanta  sfortuna Ali Adnan l’ha avuta anche con la Nazionale: 46 presenze e 2 gol, ma è stato sospeso per sei mesi perché il suo agente rilasciava interviste durante la Coppa d’Asia e stava nello stesso albergo dei giocatori.

5 Commenti

5 Comments

  1. Commento da Facebook

    marzo 9, 2019 a 02:58

    Beato lui che si fa una vacanza pagata in Canada…

  2. Commento da Facebook

    marzo 8, 2019 a 22:46

    Operazione di mercato fallimentare

  3. Commento da Facebook

    marzo 8, 2019 a 20:43

    Avevamo tutto l’Iraq pro-Atalanta 😂

  4. Commento da Facebook

    marzo 8, 2019 a 20:40

    No so nemmeno perché lo abbiano preso.. Sinceramente

  5. Commento da Facebook

    marzo 8, 2019 a 20:35

    meno mal….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a BERGAMO su Sì!Happy

Altro da Calciomercato