Resta in contatto

News

Semplici: “Le giocate di Ilicic e Zapata hanno fatto la differenza!”

L’allenatore della squadra estense ha sottolineato la qualità della formazione orobica e del suo reparto offensivo

Leonardo Semplici, tecnico della Spal, è amareggiato in conferenza stampa al termine della gara contro l’Atalanta che ha superato i suoi nella ripresa. Semplici ha comunque sottolineato i meriti della squadra di casa, a livello di qualità e forza di gioco.

PRESTAZIONE SPAL. “Abbiamo giocato bene con una squadra di qualità, siamo partiti bene, li abbiamo messi in difficoltà, avevamo anche l’opportunità per fare il due a zero ma non la continuità per 90’ e le qualità di una squadra forte poi sono venute fuori, dispiace perché sul primo gol potevamo stare più attenti e limitare in quella situazione il pareggio. Ma la qualità del reparto avanzato nerazzurro ha fatto la differenza. Rimane la prestazione positiva, bella, e l’unico rammarico è il risultato. Potevamo almeno pareggiare”.

LIMITI. “La squadra ha dimostrato di avere valori e personalità, non era semplice ma i ragazzi stanno crescendo e noi stiamo andando nel senso giusto ma alla fine conta il risultato. Dovremo lavorare sui nostri limiti perché in queste gare poi basta un piccolo errore per lasciare dei punti per strada”.

ILICIC&ZAPATA. “Le giocate di Ilicic e di Zapata hanno fatto la differenza, riescono ad andare via in velocità e con grande forza, anche in una giornata in cui trovano una squadra che li limita, fanno quella giocata vincente. Specialmente il primo gol avevamo la linea alta come nostra scelta ma dovevamo esser più attenti e avere una copertura diversa su Zapata conoscendo la sua velocità. Queste cose in Serie A fanno la differenza. L’Atalanta da due-tre anni con Gasperini non è una soropresa, ha valorizzato molti giocatori, dando continuità a un progetto importante, ha giocatori che danno qualità e forza a tutto il lavoro della società Atalanta”.

MISSIROLI&VALOTI. “Missiroli ha dato continuità alla buona prestazione di domenica, sa adattarsi a un ruolo che aveva fatto in passato, dà fisicità ma dispiace perché era in diffida e con la Fiorentina sarà assente. Valoti deve giocare di più, ma deve usare il fioretto e anche la spada, deve dimostrare di avere quelle caratteristiche e quel carattere per affermarsi e dare un contributo”.

PETAGNA&LAZZARI. “Ho grande rispetto del passato di Petagna a Bergamo, io gli chiedo di stare più vicino alla porta, cerco di sfruttarlo sotto porta, è migliorato a Bergamo ma secondo me può migliorare anche tanto, può essere ancora più prolifico. Lazzari ha ancora un problema alla caviglia, purtroppo non era nella sua miglior giornata, Costa ha fatto buone cose, ci può stare che poi sia stato superato in velocità”.

4 Commenti

4 Comments

  1. Commento da Facebook

    febbraio 10, 2019 a 20:36

    Mi piace questo allenatore, molto semplice e obbiettivo. Onore a lui e alla SPAL

  2. Commento da Facebook

    febbraio 10, 2019 a 18:03

    Da palermitano Atalanta società seria che non regala niente. ..

  3. Commento da Facebook

    febbraio 10, 2019 a 17:41

    A

  4. Commento da Facebook

    febbraio 10, 2019 a 17:41

    Sei splicemente uno che si intende. Di calcio bravo e onore alla spal

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a BERGAMO su Sì!Happy

Altro da News