Resta in contatto

Rubriche

Atalanta-Spal, le pagelle nerazzurre

La Dea ha affrontato la Spal all’Atleti Azzurri d’Italia, ecco i giudizi di CalcioAtalanta

Svantaggio con il gol dell’ex Petagna, pareggio di Ilicic e rete decisiva di Zapata: chi ha assistito alla sfida di oggi pomeriggio non si è sicuramente annoiato. La lotta per le posizione europee entra nel vivo, e l’Atalanta c’è eccome.

Berisha 6,5: compie su Petagna un autentico miracolo, poi è incolpevole sull’incornata di testa dell’ex atalantino. Nelle uscite non è sempre attento.

Toloi 6,5: probabilmente a causa del terreno di gioco, appesantito per la pioggia, serve a Petagna un involontario assist che l’ex spreca. Poi si carica la squadra sulle spalle e la scuote, cercando anche lui la via della rete.

Palomino 6: controlla Paloschi, riesce a limitarlo distintamente con piccolissime sbavature, specie quando l’avversario procede in velocità. Ma insieme al resto della difesa, nel secondo tempo, riesce a controllare il territorio.

Mancini 6,5: prezioso nel primo tempo su Paloschi, quando evita il doppio vantaggio spallino. In ritardo sul cross di Toloi, manca l’appuntamento con la rete. Più attento nel secondo tempo.

Hateboer 6,5: ammonito, rischia l’espulsione per un brutto intervento su Costa. Impreciso, sbaglia il passaggio sotto porta per Ilicic. Nella ripresa cresce come i compagni, l’assist per Zapata è da incorniciare.

De Roon 6: per fermare Petagna commette fallo, cresce d’intensità nella ripresa quando la squadra è alla ricerca della risalita.

Freuler 6: la sua prestazione cresce di pari passo con l’aumentare del cronometro, controlla bene Lazzari in fase di copertura e prova la conclusione quando c’è da impensierire Viviano. Ma senza precisione. (78′ Pasalic 6: anche lui in mischia a dieci minuti dalla fine)

Castagne 6,5: il belga è un motore perpetuo, ormai una consuetudine. L’azione del pareggio di Ilicic parte da una sua intuizione verso Zapata. (70′ Gosens 6: entra e subito si rende utile alla causa, recuperando palloni utilissimi)

Gomez 6,5: nel primo tempo fa gridare tutti al gol, ma il suo pallone è diretto all’esterno della rete. Si fa ipnotizzare da Viviano, ma è sempre una spina nel fianco della difesa avversaria. Perde qualche attimo di troppo nella ripresa quando ha un paio di palloni invitanti. (90′ Pessina sv)

Ilicic 7: nei primi minuti di gara perde un paio di palloni di troppo, come se dovesse ancora prendere le misure dei difensori. Poi cresce, scambia palloni, alza gli occhi. Ed è attento quando c’è da insaccare il filtrante di Zapata. Di destro, che non è il suo piede. Dalla sua fantasia, parte l’azione del 2-1.

Zapata 7,5: parte a rilento, nel primo tempo non riesce a concludere in porta e si fa sovrastare da Petagna in occasione della rete ospite. Nella ripresa è in palla come negli ultimi mesi, il suo assist per Ilicic è al bacio. Poi si mette in proprio, insaccando su assist di Hateboer senza lasciar scampo a Viviano.

All. Gasperini 6,5: nel primo tempo si lamenta tantissimo con i suoi, chiedendosi (e chiedendo loro) dove fosse finita la vera Atalanta. Nella ripresa tornano i suoi, e tornano i sorrisi.

2 Commenti

2 Comments

  1. Commento da Facebook

    febbraio 10, 2019 a 16:51

    Grazie Dea, comunque vada grazie …..

  2. Commento da Facebook

    febbraio 10, 2019 a 16:22

    bravi ragazzi…tenete duro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a BERGAMO su Sì!Happy

Altro da Rubriche