Resta in contatto

News

Federcalcio e Governo uniti contro la violenza nel calcio

gravina

Pugno duro di Salvini: “Dobbiamo bastonare i delinquenti”. Gabriele Gravina: “Eleveremo le pene anche per le società riconosciute responsabili”

Dopo il grave atto di violenza nei confronti del giovane arbitro Riccardo Bernardini impegno in una gara dei dilettanti, la governance del calcio fa squadra contro la violenza. Durante il prossimo Consiglio Federale, in programma a fine mese,  il presidente della Figc Gabriele Gravina, incontrerà  il ministro dell’Interno Matteo Salvini, il sottosegretario con delega allo sport Giancarlo Giorgetti e il presidente dell’Aia Marcello Nicchi per lavorare a un forte inasprimento delle pene per chiunque si renda protagonista di violenze.

A tuonare per primo è stato Matteo Salvini: “Qui c’è un’emergenza educativa, ogni anno ci sono centinaia di aggressioni per una passione. Farò di tutto per riportare disciplina, rispetto, educazione e sanzioni sui campi di calcio. Come ministro e come papà penso sia arrivato il momento di sanzionare pesantemente i delinquenti – riporta La Gazzetta dello Sport -. Perché di questo si tratta. Mi rifiuto di militarizzare i campi, ma per me chi colpisce un arbitro andrebbe radiato. Di certo c’è che ora si cambia: chi sbaglia paga, anche se le pene non spetta al Governo stabilirle. Il 90% degli episodi di violenza verso gli arbitri arrivi dal mondo del calcio e cioè da tesserati e dirigenti. Inaccettabile, ecco perché le sanzioni vanno aumentate: se uno sa di dover stare a casa qualche mese è un conto, se sa che rischia di starci 5 anni è diverso. Bisogna bastonare”.

Con il Governo stiamo lanciando un percorso di rinnovamento con segnali immediati – ha detto Gravina -. Organizziamo circa 600mila gare all’anno ed abbiamo ridotto di circa il 50% gli atti di violenza. Ma sono sempre tanti, la risultante deve essere zero. Eleveremo le pene, tutti devono sapere che se sfiorano un arbitro o attivano principi di violenza pagheranno per uno-due anni, fino all’allontanamento. Comprese le società che saranno riconosciute responsabili“.

 

 

1 Commento

1 Commento

  1. Commento da Facebook

    novembre 14, 2018 a 10:22

    quindi la juve?
    è Salvini?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a BERGAMO su Sì!Happy

Altro da News