Resta in contatto

Rubriche

La penna in trasferta – Gian Luca Rossi (Telelombardia): “Inter, va bene un pari”

ilicic

L’opinionista dell’emittente regionale commenta lo stato fisico dei milanesi con la sfida di Bergamo alle porte

Gian Luca Rossi, volto noto di Telelombardia e grande intenditore dell’Inter, di una cosa è certo –“Chi pensa che l’inter sia l’anti-Juve è ubriaco”, di qualcos’altro invece è meno sicuro- “Temiamo l’Atalanta, rischiamo di perdere”. Ecco cosa ci ha svelato in esclusiva a tre giorni dalla gara che vedrà contrapporsi chi arriva da tre vittorie di fila in Serie A (l’Atalanta) e chi da ben sette  (l’Inter).

Fin dove può arrivare quest’Inter, seconda in Serie A e reduce dal pari col Barca?
“Sicuramente non allo Scudetto, chi pensa che l’Inter sia l’Anti-Juve è ubriaco, non ha la minima idea della lunghezza del campionato, mancano ancora 8 mesi, e soprattutto della differenza totale con il Napoli. L’obiettivo dell’inter attuale è di mantenere la posizione e arrivare terza a fine stagione. Sarei sorpreso se ottenesse qualcosa di più perché, a parte qualche ricambio in più, siamo quelli di un anno fa”.

Le gare in Champions sono uno stimolo per l’Inter o fonte di distrazione e stanchezza?
“Indubbiamente l’Atalanta è più facilitata: questa settimana ha potuto pensare solo alla sfida con l’Inter e ha riposato, mentre i nerazzurri milanesi avevano la testa disturbata dalla gara col Barcellona e sono sicuramente più affaticati. In ogni caso la prestazione nelle gare internazionali sta andando al di là delle aspettative, passare il turno è già molto e tutto quello che arriverà saranno cose in più. Non dimentichiamoci che l’Inter, delle 32 iscritte alla Champions, è solo 29esima nel ranking”.

Cosa si aspetta dalla partita contro l’Atalanta?
“La squadra orobica dopo un primo momentaccio si è ripresa bene adesso e il campo di Bergamo per noi è tradizionalmente maledetto, sono un po’ preoccupato, dopo sette gare che vinciamo prima o poi dovremo perderne una e temo che possa essere quella contro l’Atalanta, per cui un pareggio non sarebbe disprezzabile…Certo, se sbancassimo  ancora, saremmo davvero grandi”.

Teme qualcuno in particolare della formazione di Gasperini?
Ilicic mi fa paura, insieme al Papu: non a caso sono entrambi due giocatori che sono stati accostati spesso all’Inter. Mi sono sempre piaciuti molto tutte e due, hanno sempre fatto bene e li seguo da vicino, domenica l’Inter dovrà fare attenzione a loro e non sarà nemmeno facile beffare Mancini, già al secondo gol in A…Siamo davvero preoccupati, non vogliamo perderla ma il rischio c’è quindi ripeto: il pareggio andrà più che bene”.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a BERGAMO su Sì!Happy
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Rubriche