Resta in contatto

News

Genova, un mese dalla tragedia. Parola ai capitani

Oggi, venerdì 14 settembre, è trascorso un mese dal crollo del Ponte Morandi. Domenico Criscito e Fabio Quagliarella hanno parlato a Sky Sport

QUAGLIARELLA“Mi si è gelato il sangue. Ero a casa e all’improvviso mi arriva sul cellulare un messaggio relativo al crollo, poi è passato qualche minuto e ho messo a fuoco tutto. Resti incredulo, non fare più quel tratto di strada fa impressione. Quando ci passi, che tu lo veda da vicino o da lontano, fa un effetto pazzesco. Siamo sotto i riflettori, ci guardano e soprattutto in questo momento rappresentiamo la città di Genova in tutto il mondo. Dobbiamo essere i primi a far capire che la città sta soffrendo ma reagisce sempre, ha già reagito. Io e Mimmo siamo amici, a prescindere dal ruolo di capitano della rispettiva squadra. Quando siamo arrivati ai funerali è stato naturale venirsi incontro, ci siamo salutati e nel tragitto parlavamo di quello che potevamo fare. In quel momento lì non c’era né la Samp né il Genoa, eravamo uniti nel dolore”.

CRISCITO. “Ero passato da lì due minuti prima, ero in macchina e avevo appena passato il ponte Morandi. È un giorno che ricorderò per tutta la vita. Credo che per tutti i genovesi sia cambiato tanto, è un ponte che attraversavamo tutti quanti tutti i giorni. Noi calciatori, poi, ci passavamo sempre per andare ad allenarci. Noi rappresentiamo Genova nel mondo calcistico e diventerà ancora più importante farlo, questa è una cosa che ha toccato tutta l’Italia. Mi ha colpito vedere tutte quelle persone al funerale, è stato toccante e mi ha fatto venire in mente molte cose: potevo esserci io lì, con la mia famiglia. Sono stato fortunato, altri no. In queste situazioni non esiste Genoa o Sampdoria, esiste Genova. Credo che i genovesi si siano uniti nel dolore”.

Lascia un commento

Lascia una recensione

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a BERGAMO su Sì!Happy
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News