Resta in contatto

News

Per Brambilla è sempre Primavera: “Carattere e qualità, bravi ragazzi”

primavera

“Sì, questa vittoria è per Maurizio”. Maurizio è Pacchiani, il dirigente accompagnatore scomparso improvvisamente la seconda di Natale. Chi gli fa la dedica versando lacrime di commozione è Massimo Brambilla, allenatore della Primavera dell’Atalanta campione d’inverno (anche se l’Inter sabato potrebbe raggiungerla battendo in casa il Bologna) e vittoriosa nel big match con la Juventus.

“Abbiamo dovuto rincorrere ma sul piano del gioco e della convinzione siamo andati bene come al solito – ha spiegato a bocce ferme il tecnico brianzolo -. La lezione di oggi è che dobbiamo metterci più attenzione sulle palle inattive perché non è la prima volta che ci capita di perdere la marcatura”.

Il tecnico brianzolo è soddisfatto della stagione dei suoi, giunta al giro di boa: “Sono contento non tanto per il primo posto o per le prestazioni individuali, ma soprattutto perché riusciamo ad abbinare la compattezza di squadra alla qualità e all’efficacia delle giocate”. Chiosa sull’inattesa presenza pel patron Antonio Percassi (sugli spalti del centro sportivo di Azzano San Paolo, oltre a Pavel Nedved e Giovanni Sartori, c’era anche il figlio Luca), che ha assistito all’intero secondo tempo: “Il presidente ci è sempre stato vicino ed è la prima volta che riesce ad assistere a una nostra partita, siamo lieti di averlo ripagato al meglio delle nostre possibilità. Sappiamo tutti quant’è importante la cura del settore giovanile per questa società”.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a BERGAMO su Sì!Happy
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News